Martedì 15 Maggio 2018 - 09:00

Usa, Melania Trump in ospedale per un problema ai reni

La first lady è stata ricoverata per la rimozione di un tumore benigno

Melania Trump sottoscrive il suo impegno sul piano sociale

Melania Trump, moglie del presidente americano Donald Trump, è stata ricoverata in ospedale per un problema "di lieve entità" ai reni. Si tratterebbe di un angiomiolipoma, un tumore benigno molto comune fra le donne. La first lady, ha riferito la Casa Bianca in una nota, "ha subito un'embolizzazione", che si è svolta "con successo e senza complicazioni".

Jeffrey Leef, professore associato di radiologia all'Università di Chicago, ha dichiarato che l'embolizzazione è la procedura che si effettua di consueto per isolare questo tipo di tumore. La moglie del presidente degli Stati Uniti si trova ora al Walter Reed National Military Medical Center ed è lì che, stando a quando si apprende dalle fonti ufficiali, resterà probabilmente per il resto della settimana corrente. 

Loading the player...
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FRA, UEFA EL, Olympique Marseille vs Atletico Madrid

Francia, 32enne originario del Burkina Faso picchiato a morte da adolescenti

L'aggressione nel quartiere Saragosse venerdì sera. Massacrato da una gang di giovani, tra i 12 e 14 anni, che avrebbero usato anche il piede di una sedia di plastica

US-POLITICS-TRUMP-PRISON REFORM

Russiagate, Trump chiede inchiesta su spionaggio durante sua campagna

Il presidente Usa vuole fare chiarezza sulla possibile infiltrazione dell'amministrazione Obama

Lo chef Mario Batali coinvolto in un caso di molestie sessuali a passeggio per New York

Usa, nuove accuse di molestie e violenza contro lo chef Mario Batali

Avrebbe aggredito due ex dipendenti del ristorante newyorkese 'The Spotted Pig' sotto l'effetto di droghe e alcol

Venezuela,Maduro riconfermato presidente

Venezuela, rieletto Maduro. Ma l'opposizione grida ai brogli

Il presidente riconfermato fino al 2025. Gli avversari denunciano pressioni sugli elettori e chiedono una nuova consultazione