Venerdì 17 Febbraio 2017 - 09:45

Usa, Safran Foer: Obama era la speranza, Trump è la rabbia

"E' stato un candidato molto più valido di Hillary Clinton, lei però è un essere umano molto migliore"

Usa, Safran Foer: Obama era la speranza, Trump è la rabbia

"Barack Obama impersonava la speranza degli americani, Donald Trump oggi è invece la rappresentazione della rabbia". Jonathan Safran Foer prova a spiegare i motivi dell'elezione del magnate newyorkese a presidente degli Stati Uniti. "E' stato un candidato molto più valido di Hillary Clinton, lei però è un essere umano molto migliore - continua - Il candidato è quello che è in grado di persuadere altre persone a seguirlo. E' una figura carismatica, ma queste personalità, come ci insegna la storia, in passato hanno causato enormi disastri"."Ci sono però anche dei casi positivi, pensiamo a otto anni fa quando abbiamo eletto Obama. Era inesperto e poco conosciuto, ma era così carismatico che la gente ha votato per lui", sottolinea lo scrittore americano che è tornato a Milano per presentare il suo ultimo romanzo, 'Eccomi' (Guanda), nella seconda anteprima di 'Tempo di Libri'. "Negli Stati Uniti non ci sono elezioni di idee, ma di personalità. Hillary ha vinto con il voto popolare, bisogna dunque distinguere tra chi guida gli Stati Uniti e la volontà del popolo americano".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Attentato Barcellona, continua l'omaggio floreale per le vittime

Barcellona, autista killer in fuga in Francia. Catalogna precisa: cellula non smantellata

Si tratterebbe di Younes Abouyaaqoub, cittadino marocchino di 22 anni. Identificata la terza vittima italoargentina, Carmen Lopardo

Mondiali 2014, allenamento della Nazionale portoghese

Brasile, turista italiano pugnalato e ucciso dopo festino: 3 arresti

L'omicidio è avvenuto nella Regione dei Grandi Laghi, a 180 chilometri nord di Rio

Finlandia: preghiere e candele per le vittime dell'attacco

Finlandia, è terrorismo: preso marocchino. Italiana tra i feriti

L'attentatore è ferito in ospedale, arrestati altri quattro complici. "Punatava lale donne"

Barcellona, padre di Bruno: "Mio nipote salvo per mia nuora"

Il racconto del papà di Gulotta, il 35enne italiano morto nell'attentato terroristico sulle Ramblas: "Mi sento vuoto"