Venerdì 17 Febbraio 2017 - 09:45

Usa, Safran Foer: Obama era la speranza, Trump è la rabbia

"E' stato un candidato molto più valido di Hillary Clinton, lei però è un essere umano molto migliore"

Usa, Safran Foer: Obama era la speranza, Trump è la rabbia

"Barack Obama impersonava la speranza degli americani, Donald Trump oggi è invece la rappresentazione della rabbia". Jonathan Safran Foer prova a spiegare i motivi dell'elezione del magnate newyorkese a presidente degli Stati Uniti. "E' stato un candidato molto più valido di Hillary Clinton, lei però è un essere umano molto migliore - continua - Il candidato è quello che è in grado di persuadere altre persone a seguirlo. E' una figura carismatica, ma queste personalità, come ci insegna la storia, in passato hanno causato enormi disastri"."Ci sono però anche dei casi positivi, pensiamo a otto anni fa quando abbiamo eletto Obama. Era inesperto e poco conosciuto, ma era così carismatico che la gente ha votato per lui", sottolinea lo scrittore americano che è tornato a Milano per presentare il suo ultimo romanzo, 'Eccomi' (Guanda), nella seconda anteprima di 'Tempo di Libri'. "Negli Stati Uniti non ci sono elezioni di idee, ma di personalità. Hillary ha vinto con il voto popolare, bisogna dunque distinguere tra chi guida gli Stati Uniti e la volontà del popolo americano".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Londra, ragazzo italiano ucciso a coltellate in casa

Londra, ragazzo italiano ucciso a coltellate in casa

Si tratta di Pietro Sanna, di origini sarde. Farnesina in contatto con la famiglia

Ambasciatore russo lascerà Usa: rientra a Mosca a fine estate

Ambasciatore russo lascerà Usa: rientra a Mosca a fine estate

Sarà sostituito dall'attuale vice ministro della Difesa russo Anatoly Antonov

Brexit, Barnier a May: Su diritti cittadini servono più garanzie

Brexit, Barnier a May: Su diritti cittadini servono più garanzie

"L'Unione europea vuole "più ambizione, chiarezza e garanzie"

La Corte suprema esaminerà 'muslim ban' di Trump: intanto entrano in vigore alcune parti

La Corte suprema dà parziale via libera al 'muslim ban'. Trump: E' chiara vittoria

Divieto di ingresso negli Usa a tutti i rifugiati per 120 giorni. Il decreto sarà esaminato a ottobre