Mercoledì 08 Agosto 2018 - 16:45

Usa, spari all'ospedale di Valhalla: tentato omicidio-suicidio

Evacuato il Westchester Medical Center nello stato di New York, situazione sotto controllo

Ci sarebbe un tentativo di omicidio-suicidio alla base dell'evacuazione del Westchester Medical Center a Valhalla (New York). Secondo quanto riportato da Nbc, citando fonti vicine al caso, alcuni colpi di arma da fuoco sono esplosi al quarto piano dell'ospedale.

I dettagli di quanto accaduto sono ancora poco chiari, ma un funzionario ha detto che la situazione è sotto controllo. Non si sa quante persone siano rimaste ferite. Si tratta della seconda sparatoria in ospedale a New York in poco più di un anno.

Nel giugno 2017, un dottore ed ex impiegato del Bronx-Lebanon Hospital ha aperto il fuoco con un fucile AR-15, uccidendo un medico e ferendo cinque membri dello staff e un paziente prima di togliersi la vita.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Spagna, un anno fa attacco a Barcellona: la città ricorda le vittime

Barcellona commemora attacco Rambla divisa su questione Catalogna

In un doppio attentato tra il centro città e Cambris persero la vita 16 persone, tra cui due italiani

India, allagamenti per forti piogge

India, alluvioni in Kerala: 324 morti, oltre 220mila sfollati

Situazione drammatica dopo dieci giorni di piogge incessanti. In tutto lo Stato le vittime sono oltre 800

TURKEY-US-POLITICS-JUSTICE-RELIGION-DIPLOMACY

Turchia, respinta nuova richiesta di rilascio del pastore Usa

Washington minaccia nuove sanzioni. Ankara replica: "Pronti a reagire"

Jena, Angela Merkel alla conferenza "Citizens' dialogue on the future of Europe"

Migranti, Berlino: "Accordo con Grecia, intesa vicina anche con Italia"

Al centro i respingimenti al confine dei profughi che abbiano già chiesto asilo in altri Paesi europei