Martedì 12 Giugno 2018 - 16:45

Vaso cinese all'asta per 16,2 milioni, l'opera giaceva in una soffitta

Gli esperti di Sotheby's: "E' come se avessimo appena scoperto un Caravaggio"

Un vaso cinese del XVIII secolo, che giaceva dimenticato da decenni in una scatola di scarpe in una soffista francese, è stato battuto all'asta da Sotheby's, a Parigi, per 16,2 milioni di euro, un prezzo superiore di oltre 30 volte alla stima iniziale. Gli esperti della casa d'aste hanno affermato che il pregiato manufatto di porcellana sarebbe stato fabbricato per l'imperatore della dinastia Qing Qianlong e hanno fissato una base d'asta di ben 500mila euro.

"Questa è una grande opera d'arte, è come se avessimo appena scoperto un Caravaggio", ha detto ai giornalisti Olivier Valmier, l'esperto di arti asiatiche della casa d'aste, prima della vendita. Il vaso, che era in perfette condizioni, "è l'unico esemplare conosciuto al mondo che rechi tali dettagli", ha aggiunto. Le rarissime porcellane del periodo Qianlong sono state vendute di recente a prezzi astronomici. Una ciotola, ad esempio, è stata venduta lo scorso aprile da Sotheby's a Hong Kong per 30,4 milioni di dollari.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-GOVERNMENT-MIGRANTS-DICIOTTI

Nave Diciotti sbarcherà a Catania. Toninelli: "Ora tocca all'Ue"

Salvini: "L'Europa si ricordi di esistere". E la procura di Agrigento apre un'inchiesta

Catalogna, migliaia in piazza a Barcellona dopo arresto Puigdemont

Spagna, armato di coltello assalta commissariato urlando 'Allahu Akbar': ucciso. Polizia: "Atto terroristico"

L'uomo ha fatto irruzione a Cornellà de Llobregat (Barcellona). Gli agenti hanno cercato di respingere l'attacco prima di aprire il fuoco

TOPSHOT-FRANCE-CANNES-FILM-FESTIVAL

Nyt: Asia Argento versa 380mila dollari al giovane attore che l'accusa di violenza sessuale

Jimmy Bennett ha accusato l'attrice italiana di averlo aggredito nella stanza di un hotel in California, nel 2013, quando lui aveva 17 anni

Coree, 89 cittadini del Sud varcano confine per incontrare i loro parenti dopo 68 anni

Hanno attraversato il confine con il Nord per riabbracciare i familiari che non avevano più visto dalla Guerra (1950-1953)