Sabato 12 Agosto 2017 - 08:30

Venezuela, Trump non esclude opzione militare. Caracas: "Follia"

Il presidente Usa ha rifiutato un colloquio con Maduro, fino a quando non sarà "ripristinata la democrazia nel Paese"

Venezuela, Trump non esclude opzione militare. Caracas: "Minaccia è follia"

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha detto che non esclude una "opzione militare" in relazione alla crisi in Venezuela, un paese che, a suo parere, è impantanato in un "pasticcio molto pericoloso". Il presidente Trump ha parlato dopo l'incontro con il Segretario di Stato, Rex Tillerson, il consigliere per la sicurezza nazionale, H. R. McMaster, e l'ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite, Nikki Haley.

Trump ha rifiutato un colloquio telefonico con il suo omologo venezuelano Maduro fino a quando non sarà "ripristinata la democrazia nel Paese". Lo afferma la Casa Bianca in un comunicato. "Trump - aggiunge la Casa Bianca - ha chiesto a Maduro il rispetto della Costituzione, elezioni libere ed eque, la liberazione dei prigionieri politici e la cessazione delle violazioni dei diritti umani. Al contrario, Maduro ha sceltola via della dittatura".

Risponde a Trump il ministro della Difesa del paese sudamericano Vladimir Padrino sostenendo che la minaccia dell'intervento militare del presidente Trump in Venezuela è una "follia". Lo ha affermato in una intervista alla tv di Stato: "È un atto di follia, è un atto di estremismo supremo: c'è un'élite estremista che governa gli Stati Uniti". "Come soldato - aggiunge - sono sicuro che saremo tutti in prima linea a difendere gli interessi e la sovranità di questo caro Venezuela". Secondo il ministro delle comunicazioni Ernesto Villegas si tratta infatti "di una minaccia senza precedenti alla sovranità nazionale".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Messico, i giorni dopo il terremoto

Messico, tre italiani scomparsi: inchiesta su poliziotti Tecalitlan

Si tratta di un sessantenne, di suo figlio di 25 anni e di suo nipote di 29 anni: i parenti non hanno loro notizie dal 31 gennaio

Prima del film Suburbicon a Los Angeles

Clooney donano 500mila dollari per la manifestazione contro le armi

L'attore e la moglie aiutano a finanziare il corteo del 24 marzo a Washington, organizzato dopo la sparatoria nel college in Florida in cui sono morte 17 persone

Trump parla alla Nazione dopo la sparatoria in Florida

La Cnn contro Trump: "Golf e Twitter durante funerali in Florida"

Il duro editoriale dell'anchorman Anderson Cooper: "Due famiglie hanno seppellito i loro figli. Nessuna menzione nei suoi tweet"

Corea oltre le Olimpiadi, viaggio al confine tra Nord e Sud: "Ripartiamo dalla bandiera unita"

Nella zona demilitarizzata si respira ibisco e tensione, tra chi vorrebbe l'unità e chi ne ha paura