Venerdì 15 Giugno 2018 - 13:45

Conte a Parigi da Macron, convergenza su migranti ed Eurozona: "Intesa perfetta, chiariti su Aquarius"

Il premier italiano parla di un'ipotesi di hotspot europei in Libia e Niger. E l'Eliseo lancia una frecciatina a Salvini

Palazzo dell'Eliseo, Emmanuel Macron incontra Giuseppe Conte

Pace fatta tra Italia e Francia dopo la tensione degli scorsi giorni sul tema migranti. Dopo giorni di incertezza sul vertice, il premier Giuseppe Conte ha incontrato all'Eliseo il capo dello Stato francese Emmanuel Macron, che è sceso dalla scalinata del palazzo presidenziale per accogliere il presidente del Consiglio al suo arrivo in macchina nel cortile. Macron ha messo una mano sulla spalla di Conte mentre si dirigevano all'ingresso del palazzo. In cima alle scale, fra i due, sorridenti, una calorosa stretta di mano.

 

Loading the player...

Conte ha portato sul tavolo dell'incontro l'ipotesi di hotspot in Paesi del Nord Africa come Libia e Niger. Il nodo dei migranti è centrale nella bilaterale, in vista del Consiglio europeo dei prossimi 28 e 29 giugno. Sul tavolo anche la riforma del sistema di Dublino.

"Abbiamo parlato di immigrazione ed eurozona, e questi due temi sono test per l'Europa e test per i nostri due Paesi", ha detto Macron in conferenza stampa. "Con il premier Conte abbiamo avuto degli scambi che hanno permesso di delineare una consonanza di intenti e vedute su vari dossier". E ha assicurato: "Qui c'è un presidente francese che ama l'Italia e che vuole avere con l'Italia un Europa più forte".

Ma non ha risparmiato una frecciatina a Matteo Salvini in riferimento "all'asse dei volenterosi" Austria-Germania-Italia, proposto da alcuni per far fronte alla crisi migratoria:  "Diffido di queste formule che non ci hanno portato mai tanta fortuna nella storia". E ha aggiunto: "Quando una nave arriva nelle vostre acque ve ne dovete prendere carico. La Francia rispetterà sempre il diritto umanitario internazionale. La difficoltà dell'Italia non può risolversi bypassando il diritto internazionale, ma serve un approccio cooperativo".  

Conte ha rincarato sulla necessità di cambiare le norme che regolano gli ingressi dei migranti nei Paesi europei: "Sull'immigrazione è arrivato il momento di voltare pagina. Su questo c'è pieno accordo con il presidente Macron". Parlando del trattato di Dublino: "Stiamo preparando una nostra proposta in modo da finalizzarla a livello europeo sotto la presidenza austriaca", che comincerà il 1 luglio. E ha annunciato una nuova bilaterale in autunno a Roma.

Riferendosi invece ai recenti scontri, Conte ha dichiarato: "Con il presidente Macron c'è una perfetta intesa. C'è stata una telefonata nella quale ci siamo chiariti. Ci sono stati giorni un po' turbolenti, di particolare tensione per l'Italia, perché il primo obiettivo è stato mettere in sicurezza le persone ed evitare che fossero in difficoltà", ha detto ancora Conte su Aquarius, aggiungendo che "abbiamo offerto da subito il nostro supporto logistico, con personale sanitario e vettovagliamento".

Mercoledì la tensione è salita alle stelle, con botta e risposta di fuoco e l'annullamento dell'incontro tra il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, e l'omologo francese, Bruno Le Maire. Senza dimenticare la convocazione dell'ambasciatore francese Christian Masset alla Farnesina. Il verticeera sembrato in bilico, poi la telefonara chiarificatrice giovedì tra Conte e Macron e la decisione del premier italiano di andare a Parigi per incontrare con il suo omologo.

Loading the player...

Da oltreoceano arrivano complimenti a Conte. "Il nuovo primo ministro italiano è fantastico... Sembra che la linea dura sui migranti ora paghi. A proposito, i democratici sull'immigrazione sono molto deboli", ha detto il presidente Usa Donald Trump, durante la trasmissione 'Fox and Friends'.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Montecitorio, fiaccolata in memoria di Giulio Regeni a due anni dalla sua morte

Regeni, Salvini vola da Al-Sisi: "Giustizia rapida per Giulio"

Il ministro dell'Interno in Egitto: "Il presidente ha assicurato che sarà fatta chiarezza"

Migranti, altri morti e scontro Open Arms-Salvini. Mattarella invoca 'accoglienza'

Una imbarcazione è affondata al largo del nord di Cipro e il bilancio è di almeno 19 morti. Un'altra nave con migranti a bordo bloccata di fronte alla Tunisia

Commissione Vigilanza Rai. Eletto il Presidente Alberto Barachini

Rai, Alberto Barachini: chi è il nuovo presidente della vigilanza

Giornalista, dal 1999 è cresciuto nella squadra Mediaset. Alle ultime elezioni politiche, Silvio Berlusconi lo ha voluto nella squadra dei candidati azzurri

Giustizia, il ministro Bonafede al Csm

Legittima difesa, Bonafede: "No alla liberalizzazione delle armi". M5S frena

Salvini precisa: "No pistole vendute in tabaccheria. Niente modello americano". Il premier Conte: "No alla giustizia privata"