Sabato 18 Ottobre 2014 - 15:25

Vicenza, rapina degenera in omicidio: ritrovati resti a Chioggia

IMG

Vicenza, 18 ott. (LaPresse) - Concorso in omicidio volontario, occultamento di cadavere e rapina. Sono le accuse a carico di un cittadino italiano nei cui confronti è stata emessa un'ordinanza di custodia cautelare dalla polizia di Vicenza. Dalle indagini, scattate in seguito alla scomparsa di un cittadino moldavo, è emerso che l'indagato, insieme a un uomo fermato l'1 ottobre, aveva tentato una rapina che però era degenerata nell'omicidio e nell'occultamento del cadavere. Gli investigatori hanno trovato i resti di un corpo umano nella riserva naturale 'Bosco Nordio' nei pressi di Chioggia, in provincia di Venezia, con tutta probabilità appartenenti all'uomo moldavo. I resti sono stati individuati grazie all'ausilio di Orso e Dogan, i due cani molecolari delle unità cinofile della polizia di Milano Malpensa addestrati nella ricerca di persone.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cosenza, caporalato a danno di rifugiati: pagati in base a colore pelle

Gli ospiti del centro accoglienza portati a lavorare nei campi per 10 euro in meno rispetto ai "colleghi" bianchi

Papa Francesco celebra la Santa Messa di Pasqua - Urbi et Orbi in Piazza San Pietro

Vaticano, gendarmeria allontana clochard per "decoro pubblico"

Fatti spostare dai bivacchi. Ma potranno ancora dormire nel colonnato del Bernini

Nicolina si poteva salvare. La madre aveva denunciato l'omicida

La tragedia di Ischitella. La donna aveva presentato diversi esposti, ma nulla era successo. Il ministro Orlando annuncia verifiche