Martedì 07 Marzo 2017 - 16:30
Loading the player...
Autore: Troiano

8 marzo, Natasha Stefanenko: Noi donne abbiamo una marcia in più

"Da noi in Russia si festeggia moltissimo l'8 marzo. Io sono nata in una città veramente fredda, dove si arrivava anche a -40 gradi. Mi ricordo però che l'8 marzo mio papà trovava sempre, da qualche parte, dei tulipani e li portava a mia mamma. Da noi è una festa molto sentita. Poi in Russia il 23 febbraio è il giorno degli uomini perché si festeggiano i patrioti: quindi è diventata una specie di festa per i maschi. Qua in Italia questo non c'è: diciamo che ci siamo allargate". Così Natasha Stefanenko racconta a LaPresse il suo 8 marzo. E a proposito della condizione attuale delle donne, spiega: "Noi donne siamo molto forti, ma ci sono ancora tantissime difficoltà: le supereremo ma ci vorranno tempo e pazienza. Siamo toste, andiamo avanti e cerchiamo di risolvere le cose. Credo molto nelle donne. Per me hanno una marcia in più. La situazione non è ancora rosea, ma pian piano supereremo ogni ostacolo e cercheremo di aiutarci".