Lunedì 23 Maggio 2016 - 19:30
Loading the player...
Autore: Mangiapane

A Palermo corteo per commemorare Falcone e Borsellino

“La mafia uccide il silenzio pure”. E’ uno degli striscioni che sono stati portati in testa al corteo che si è tenuto per le vie del centro di Palermo nel giorno della commemorazione delle vittime della strage di Capaci. “Palermo è nostra e non di Cosa Nostra”, hanno urlato i ragazzi che hanno preso parte alla manifestazione, culminata in via Notarbartolo. Due i cortei: quello che commemorava Giovanni Falcone e quello che ricordava Paolo Borsellino, infine unitisi in un corteo unico. Presente il presidente del Senato Pietro grasso che alle 17.58, nel momento della strage, ha letto ad alta voce l'elenco delle vittime dei due attentati seguito da un minuto di silenzio.