Venerdì 04 Agosto 2017 - 16:15

Vinci amareggiata: I ladri hanno rubato i miei trofei, gesto vile

Svaligiata la casa della tennista a Taranto. "Mi hanno portato via il simbolo della mia fatica e del mio impegno"

Vinci amareggiata: Ladri hanno rubato i miei trofei, gesto vile

Svaligiata la casa di Roberta Vinci a Taranto. A rivelarlo la stessa tennista, che in un lungo post su Instagram spiega: "Non sono solita condividere troppi dettagli della mia vita personale perché preferisco parlare di sport ma mi concederete uno strappo alla regola in questa occasione. Qualche giorno fa nella mia casa di Taranto ho ricevuto la spiacevole visita di un gruppo di ladri che mi ha rubato oggetti di valore economico più o meno grande".

"Tra le cose che mi sono state sottratte però ce n'erano alcune il cui valore economico per me non è nemmeno paragonabile a quello affettivo: i trofei che ho vinto nel corso della mia carriera", racconta la campionessa azzurra.

 

 

Non sono solita condividere troppi dettagli della mia vita personale perché preferisco parlare di sport ma mi concederete uno strappo alla regola in questa occasione. Qualche giorno fa nella mia casa di Taranto ho ricevuto la spiacevole visita di un gruppo di ladri che mi ha rubato oggetti di valore economico più o meno grande. Tra le cose che mi sono state sottratte però ce n'erano alcune il cui valore economico per me non è nemmeno paragonabile a quello affettivo: i trofei che ho vinto nel corso della mia carriera. Dal giorno in cui ho preso in mano la racchetta per la prima volta fino ad oggi ho lavorato, fatto fatica, sudato per il tennis e per realizzare i miei obiettivi in questo sport. Quei trofei, nonostante siano un semplice simbolo, mi ricordano ogni giorno perché ancora mi alleno, scendo in campo e provo a migliorarmi in ogni occasione. Rubare questi trofei è stato un gesto di viltà e stupidità ma mi piacerebbe far sapere a chi ora ne è in possesso che i ricordi, le lacrime, il sudore, la fatica, i sorrisi, l'impegno, i sacrifici per raggiungere questi obiettivi non potrà portarli via nessuno, né a me né alle persone che con me hanno camminato lungo questo pezzo di strada. ------

Un post condiviso da Roberta Vinci (@robertavinci1) in data:

 

"Dal giorno in cui ho preso in mano la racchetta per la prima volta fino ad oggi - scrive - ho lavorato, fatto fatica, sudato per il tennis e per realizzare i miei obiettivi in questo sport. Quei trofei, nonostante siano un semplice simbolo, mi ricordano ogni giorno perché ancora mi alleno, scendo in campo e provo a migliorarmi in ogni occasione". "Rubare questi trofei è stato un gesto di viltà e stupidità ma mi piacerebbe far sapere a chi ora ne è in possesso che i ricordi, le lacrime, il sudore, la fatica, i sorrisi, l'impegno, i sacrifici per raggiungere questi obiettivi non potrà portarli via nessuno, né a me né alle persone che con me hanno camminato lungo questo pezzo di strada", conclude Vinci.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Tennis, Kevin Anderson vs Novak Djokovic - Finale maschile del torneo di Wimbledon

Il ritorno di Djokovic: il Joker cala poker a Wimbledon. Anderson ko in tre set

Il serbo ha portato a casa il 13° Slam di una carriera su 22 finali disputate nei quattro appuntamenti più importanti del circuito

TENNIS-GBR-WIMBLEDON

Il marito di Serena Williams rivela: "Temuto potesse morire dopo il parto"

Il racconto di Alexis Ohanian: "Ho baciato mia moglie prima di un intervento chirurgico e nessuno di noi sapeva se sarebbe tornata"

Tennis Wimbledon, Serena Williams vs Angelique Kerber -Finale femminilie

Tennis, Kerber vince Wimbledon: Williams seconda a 10 mesi dal parto

Djokovic batte Nadal ko 10-8 al 5° set e, dopo 15 mesi di sofferenza, torna alla finale di uno Slam

Wimbledon, Anderson in finale: vince maratona di 6 ore con Isner

Il sudafricano esce trionfatore dalla semifinale più lunga della storia del torneo