Giovedì 13 Luglio 2017 - 17:00

Wimbledon, Muguruza in finale: Rybarikova ko in due set

Troverà la vincente della sfida tra Venus Williams e l'idolo di casa Johanna Konta

Wimbledon, Muguruza in finale: Rybarikova ko in due set

E' Garbine Muguruza la prima finalista di Wimbledon, terzo Slam stagionale, in corso sui campi dell'All England Club. La spagnola ha liquidato in due set, con un doppio 6-1, la slovacca Magdalena Rybarikova. Per la giocatrice nata a Caracas è la seconda finale sui prati di Church Road dopo quella raggiunta nel 2015, quando poi fu stoppata da Serena Williams.  Nella finale di sabato Muguruza troverà la vincente della sfida tra Venus Williams, 37 anni, l'unica 'past champion' ancora in corsa (nella sua bacheca luccicano ben 5 trofei), e l'idolo di casa Johanna Konta.

"Ho giocato bene, lei è una giocatrice con molto talento ma stavolta tutto è andato per il verso giusto - ha commentato a caldo la spagnola - Non so se sono vicina al livello di gioco di quando ho vinto al Roland Garros, sinceramente non me lo ricordo nemmeno come giocavo. Conchita in queste settimane mi sta aiutando molto. Non ho preferenze su chi affrontare in finale: voglio solo vincere". Seguita nell'occasione da Conchita Martinez (coach Sam Sumyk è rimasto a casa per motivi familiari), Garbine non vince un torneo dal Roland Garros dello scorso anno ed è uscita dalla top 10.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Tennis Monte Carlo, Rafael Nadal vs Kei Nishikori

Tennis, Atp Montecarlo: Nadal è campione per l'11esima volta

Per il campione spagnolo è il 76esimo trofeo Atp conquistato in 112 finali

Genova, Tennis Davis Cup - Italia vs Francia

Coppa Davis, Italia-Francia 1-2: Bolelli-Fognini ko in doppio

"Hanno giocato male", ha detto il capitano azzurro Corrado Barazzutti

Coppa Davis: Italia vs Francia

Coppa Davis: Seppi ko, Fognini ok. Italia-Francia 1-1

Parità a Genova dopo la prima giornata contro i francesi Pouille e Chardy. Domani il doppio che potrebbe risultare decisivo