Giovedì 30 Luglio 2015 - 13:30

Yoko Ono e gli U2 svelano arazzo in memoria di Lennon

IMG

New York (New York, Usa), 30 lug. (LaPresse/EFE) - Yoko Ono, insieme ai membri degli U2 Bono e The Edge hanno presentato un grande arazzo in memoria di John Lennon che verrà installato a Ellis Island, a New York, che ha deciso di dedicare la giornata del 29 luglio alla memoria del compianto musicista. "Questo è un giorno felice per la nostra famiglia - ha detto Yoko Ono durante la cerimonia - il nostro John è stato riconosciuto dalla città che tanto amava".

La cerimonia ha avuto luogo a Ellis Island, a breve distanza dalla Statua della libertà: "Ellis Island era un simbolo della compassione degli Stati Uniti verso chi è venuto alle sue rive - ha detto il segretario generale di Amnesty International, Salil Shetty - la nostra speranza è che questo bellissimo arazzo serva come promemoria per diffondere il messaggio di pace e amore di Lennon a coloro che lasciano le loro case in cerca di una vita migliore". Amnesty ha commissionato la realizzazione dell'arazzo per ringraziare Yoko Ono del permesso di registrare cover delle canzoni di Lennon, con i quali diritti Amnesty International ha ottenuto 5 milioni di dollari. L'arazzo, di grandi dimensioni e creato dall'artista ceco Peter Sis, rappresenta l'isola di Manhattan come un sottomarino giallo pilotato da Lennon.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Vogue Party a Parigi

Molestie, modelli accusano il fotografo Testino. Vogue: "Stop collaborazioni"

Dopo il caso Weinstein, lo scandolo coinvole ora il mondo della moda. Nel mirino anche il collega Bruce Weber

Milano, ultimi preparativi per la Prima della Scala

Scala, oggi la prima con il ritorno dell'Andrea Chénier e Anna Netrebko

La protagonista è Anna Netrebko, considerata da molti una nuova Callas

Attesa a Napoli per la pizza patrimonio immateriale dell'Unesco

Unesco, l'arte della pizza diventa patrimonio dell'umanità

Un riconoscimento a lungo atteso, che premia i pizzaiuoli, il loro lavoro, la loro identità